Logo FSE

Alternanza Scuola Lavoro in Irlanda

NUOVO PROGETTO 2020

 

Pergine Valsugana  2 marzo 2020

 

Progetto per tirocinio all’estero: “GET YOUR FUTURE STARTED – 2^ edizione – entra nel mondo del lavoro, esplora il lavoro nel mondo – Codice: 2019_3_1022_01b.09

Gentili famiglie e studenti,

L’istituto Marie Curie di Pergine è orgoglioso di poter nuovamente offrire la possibilità di svolgere un periodo di tirocinio in Irlanda riconosciuto ai fini dell’Alternanza Scuola Lavoro. L’iniziativa è riservata a 14 studenti delle classi quarte che non abbiano già usufruito della stessa lo scorso anno.

Breve descrizione del progetto:

Il programma, finanziato dal Fondo Sociale Europeo, previo raggiungimento del numero minimo di partecipanti, permetterà agli studenti selezionati di svolgere un periodo di 5 settimane di tirocinio in un’azienda irlandese. Gli studenti partecipanti alloggeranno in famiglia per l’intero periodo con formula di mezza pensione. Avranno come riferimento un’agenzia partner della scuola in loco per tutta la durata del programma e un docente della scuola almeno nella fase iniziale e finale del percorso. 

Il programma prevede la frequenza obbligatoria di un corso di preparazione e rafforzamento linguistico/culturale della durata di 16 ore. Il periodo di mobilità è previsto indicativamente tra il 9 agosto e il 12 settembre 2020. I costi saranno interamente sostenuti dalla scuola. 

Le finalità e i risultati attesi del progetto:

  • Arricchire l’offerta formativa

Offrire la possibilità di svolgere un tirocinio all’estero ai nostri studenti, permette innanzitutto di arricchire il percorso d’istruzione secondaria di un importante stimolo formativo sia per il corso diurno che per quello serale. Questo oltre ad aumentarne la qualità dell’offerta formativa quale elemento di supporto alla prevenzione dell’abbandono scolastico, offre agli studenti un accattivante traguardo che stimola la loro motivazione e interesse a esplorare contesti diversi. Nel fornire processi di apprendimento efficaci, questo progetto accompagnerà gli studenti nello sviluppo e nella contaminazione di competenze di apprendimento attraverso le leve della motivazione, della costruzione di senso e dell’appropriazione di contenuti fuori dalle strutture scolastiche e fuori dal proprio contesto di riferimento abituale.

  • Sviluppare competenze trasversali quali team skills e autovalutazione

Insieme alle famiglie, la scuola ritiene che tirocini di qualità siano un prezioso strumento di formazione dove gli studenti possono misurare le proprie competenze e svilupparne altre, quali:

  • comprendere il proprio ruolo e i propri compiti all’interno di un’azienda/gruppo di lavoro;
  • capire alcune delle dinamiche di lavoro di gruppo e di parità di genere (o disparità) nel contesto organizzativo di riferimento;
  • saper comunicare le proprie conoscenze e competenze e metterle in pratica: essere imprenditori di se stessi;
  • saper interagire a livello professionale con mentalità aperta e disposta al dialogo;
  • saper risolvere problemi o trovare le risorse per farlo;
  • individuare conoscenze e competenze necessarie a completare la propria formazione e trovare strategie per acquisirle.
  • Acquisire competenze professionalizzanti

Nella consapevolezza della continua trasformazione della società e dei profili professionali, è fondamentale sviluppare la capacità di adattamento, specialmente in ambito tecnico. 

Aprire le nostre collaborazioni con aziende di altri paesi d’Europa permette agli studenti di acquisire una formazione competitiva, mettendo in pratica le capacità apprese nelle varie specializzazioni.

Oltre agli obiettivi specifici legati ai diversi indirizzi, l’Alternanza Scuola Lavoro all’estero offre agli studenti obiettivi comuni a tutti i partecipanti in quanto immersi in realtà aziendali straniere:

  • acquisire pratiche e tecniche diverse da quelle del proprio territorio;
  • confrontare le pratiche osservate sul nostro territorio con altre buone pratiche, scegliendo le più adatte o combinandole per raggiungere soluzioni innovative;
  • fare rete con altre realtà europee;
  • sviluppare consapevolezza del mercato del lavoro europeo;
  • inserirsi con efficacia nel contesto organizzativo straniero;
  • apprendere dalle pratiche di gestione e dalla suddivisione dei compiti all’interno dell’azienda;
  • utilizzare con professionalità strumenti informatici e software gestionali dell’azienda straniera;
  • relazionarsi in maniera propositiva con colleghi, clienti, fornitori ed Enti esterni laddove richiesto.
  • Rinforzare le competenze linguistiche

L’uso della lingua straniera avrà un ruolo cruciale. Le competenze target saranno:

  • rinforzare le competenze della ricezione e produzione orale;
  • utilizzare le lingue straniere nell’ambiente professionale di pertinenza;
  • adottare strategie di comunicazione differenziate adatte all’interlocutore o alla situazione specifica.

Il fatto che per un tirocinio di lavoro all’estero sia richiesto un livello soglia minimo (B1 CEFR) valorizza e dimostra ai ragazzi l’ immediata spendibilità anche delle certificazioni linguistiche. Queste ultime spesso vengono rimandate a data da destinarsi, ma in realtà rappresentano uno fra gli elementi caratterizzanti nel portfolio di un lavoratore. Come l’Alternanza, le competenze linguistiche all’interno del nostro istituto sono da tempo oggetto di un’attenzione  particolare. La diretta valutazione in entrata e la valorizzazione, quale obiettivo in uscita, delle certificazioni all’interno del progetto, rappresenta un importante incentivo per questi percorsi.

  • Acquisire autonomia e autostima

Anche se questo punto può sembrare lapalissiano, l’obiettivo ultimo della scuola è aiutare i ragazzi a crescere, a modo loro e con i tempi propri di ognuno. L’esperienza in un contesto distante dall’ambiente familiare, obbliga lo studente ad agire in modo autonomo nella sfera del vivere quotidiano ed accelera drasticamente il processo di crescita.

Gli studenti interessati sono pregati di leggere le istruzioni di candidatura e selezione sul sito della scuola nella sezione dedicata.

Per ulteriori informazioni contattare il referente di progetto:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questa iniziativa è realizzata nell’ambito del Programma operativo FSE 2014 - 2020 della Provincia autonoma di Trento grazie al sostegno finanziario del Fondo sociale europeo, dello Stato italiano e della Provincia Autonoma di Trento

 

Allegati:
Scarica questo file (Bando di tirocinio .pdf)Bando di tirocinio .pdf[ ]1065 kB
Scarica questo file (modulo adesione ASLIR.pdf)modulo adesione ASLIR.pdf[ ]139 kB